Caro Paulo

Caro Paulo Fonseca, so che hai esperienza di calcio dai livelli più umili fino alla Champions. In Primeira Liga hai portato fino al terzo posto il Pacos De Ferreira. Sembrava che nulla ti potesse fermare. Poi è arrivata l’ esperienza negativa del Porto (anche noi abbiamo avuto un paio di esperienze negative coi Dragoes). Poi lo Shakthar. 3 campionati. 3 coppe e 1 Supercoppa ucraina. Una storia professionale che si è mischiata con la vita privata. L’ amore di una bella e intelligente donna. E adesso Roma.

Ambiente. Preparati. Non troverai solo amici a Roma. Troverai i nostri rivali: la Lazio. Una rivalità talmente acerrima da vedere la sconfitta dell avversario come una vittoria, anche se con un altro avversario e insignificante per la classifica. Troverai media aggressivi che vedono la Roma, quando è veramente forte, scomoda. O perché sono media del Nord Italia, o perché hanno interessi concorrenti allo Stadio della Roma, o perché attizzano il fuoco della polemica nella Roma (con tanti romanisti molto fragili perché siamo arrivati secondi 9 volte negli ultimi 18 anni). Ma troverai anche tanto amore. Troverai uno stadio pieno pronto ad abbracciarti. Troverai un popolo che riconoscerà il tuo valore. Il macellaio, il fruttivendolo, il meccanico, il giornalaio si informeranno da te e avranno sempre una parola di incoraggiamento.

Per quanto riguarda l’aspetto tecnico, servono un difensore (se dovesse partire Manolas) e un centrocampista che fanno bene la fase difensiva e che hanno corsa. Il difensore farebbe coppia con Fazio o Marcano più bravi in impostazione. Considerando la partenza di Manolas (che continuo a considerarlo fondamentale nella Roma), avremmo un solo difensore specifico per la fase difensiva che sarebbe Juan Jesus. Insomma un difensore bravo nella fase difensiva è vitale. Serve anche un centrocampista che abbia corsa e bravo nel recupero palla (ad esempio riprenderei Frattesi e Luca Pellegrini ce stanno giocando benissimo nel Mondiale Under 20 come mezzale ), oltre ad un costruttore di gioco come Veretout (per cui la Roma si sta muovendo per sostituire DDR). Infine se vogliamo lottare per l Europa League e per un posto in Champions , cose che sono alla nostra portata, servono un paio di giocatori vecchi con esperienza anche internazionale, che non gli tremano le gambe quando le partite diventano importanti e danno coraggio agli altri giocatori.

Il coraggio di essere positivi. In ogni caso se vogliamo il bene della Roma, dobbiamo essere positivi. Forse non è giusto essere matti come me che ho rinnovato in Curva Sud quando non si sapeva nemmeno l’ allenatore. Ma l’atteggiamento positivo è benefico in ogni campo, come dimostrano diversi studi universitari. Se volete bene alla Roma, sostenetela nei social, negli allenamenti e durante la partita. D’ altronde, l’ essenza del tifoso è tifare. Daje Roma!


Dear Paulo Fonseca, I know you have experience of football from the humblest levels to the Champions League. In Primeira Liga you took Pacos De Ferreira to third place. It seemed that nothing could stop you. Then came the negative experience of Porto (we also had a couple of negative experiences with Dragoes). Then the Shakthar. 3 championships. 3 cups and 1 Ukrainian Super Cup. A professional story that is mixed with private life. The love of a beautiful and intelligent woman. And now Roma.
Climate. Get ready. You will not only find friends in Rome. You will find our rivals: Lazio. A rivalry so bitter to see the defeat of the opponent as a victory, even if with another opponent and insignificant for the ranking. You will find aggressive media that see Rome when she is really strong, uncomfortable. Or because they are media of Northern Italy, or because they have competing interests at the Stadio della Roma, or because they stir up the fire of the controversy in Rome (with so many very fragile Romanists because we came second 9 times in the last 18 years). But you will also find much love. You will find a full stadium ready to hug you. You will find a people that will recognize your value. The butcher, the greengrocer, the mechanic will inquire from you and will always have a word of encouragement.

As for the technical aspect, we need a defender (if Manolas should go away) and a midfielder who are doing the defensive phase well and who have run. The defender would pair with Fazio or Marcano, who are better at building play. Considering the departure of Manolas (who continues to consider him fundamental in Roma), we would have only one specific defender for the defensive phase that would be Juan Jesus. In short, a good defender in the defensive phase is vital. We also need a midfielder who has run and good at recovering the ball (for example I would pick up Frattesi and Luca Pellegrini are playing very well in the Under 20 World Cup), as well as a game builder like Veretout (for which Roma is moving to replace DDR) . Finally, if we want to fight for the Europa League and for a place in the Champions League, things that are within our reach, we need a couple of old players with international experience, who don’t shake their legs when the games become important and give courage to the other players .

The courage to be positive. In any case, if we want the good of Roma, we must be positive. Maybe it’s not fair to be crazy like me that I renewed in Curva Sud when I didn’t even know the coach. But the positive attitude is beneficial in every field, as shown by various university studies. If you love Roma, support her on social media, in training and during the game. On the other hand, the essence of the supporter is to support. Daje Roma!

Giordano Sepi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.