L’avversario di sabato: la Sampdoria. The rival of saturday: The Sampdoria

Partiamo da una buona base. Con l’Inter abbiamo giocato bene. Se giochiamo 100 partite così, 99 le vinciamo. Per questo, bisogna ripetere la prestazione con l’Inter, anzi mi aspetto dei passi avanti nel gioco di Di Francesco.  E’ un campo difficile, tifoseria calda e una squadra imbattuta, ma noi possiamo vincere. Hanno avuto difficoltà soprattutto con il terzino sinistro. Dovrebbe giocare lì il nuovo acquisto Strinic, bisogna puntarlo. Mettiamo la partita su pressing – recupero – possesso – tiro – pressing -recupero. Attenzione sui contropiede. Spingiamo sulle fasce con la doppia opzione del tiro dell’esterno o del passaggio a Dzeko.

 

 

Puggioni: Respinge spesso di pugno i tiri in porta. Andiamo a cercare il tap-in

Sala: Spinge sulla fascia e dialoga con Barreto. Si può puntare.

Silvestre: difensore duro nelle entrate. Non bravissimo nel controllo di palla e nell’impostare. Si può lasciare libero in impostazione, se lo andiamo a marcare, si possono creare occasioni facili, segnare e risegnare.

Regini: centrale, che può giocare anche come terzino sinistro. Bravo in impostazione. Un po’ leggero in marcatura.

Strinic: all’esordio con la maglia blucerchiata, la sua prestazione è un enigma. Di solito è un terzino offensivo come Sala. Si può puntare o giocare alle sue spalle.

Barreto: bravo nel recupero palla e nell’inserimento.

Torreira: il playmaker: buon controllo palla e recuperi

Praet: può giocare anche trequartista. Bravo nel giropalla ( al suo posto può giocare Linetty, più difensivo).

Ramirez: bravo nel giropalla ( Alvarez più dribblomane)

Quagliarella: pericoloso soprattutto spalle alla porta ( Zapata: fisico e corsa).

Caprari: dribblomane e veloce

    Non giocheranno difesa e contropiede. In attacco sono forti. In difesa hanno qualche mancanza. Giochiamo inquadrati: mentalmente ( rimanendo concentrati sia in difesa, sia in attacco, sia in pressing alto) e tatticamente ( non lasciamo troppo contropiede, in caso di sofferenza in costruzione di gioco cerchiamo la sponda di Dzeko o il contropiede dell’esterno). Partita difficile, ma è nelle nostre capacità la vittoria. Andiamo a vincere. Daje Roma!

Let’s start from a good base. With Inter we played well. If we play 100 games this way, we win 99. For this reason, we need to repeat the performance with Inter, but I expect the steps ahead in Di Francesco’s play. It’s a tough field, hot fans and an unbeaten team, but we can win. They had difficulty especially with the left back. You should play the new purchase Strinic there, you have to attack him. We put the game on pressing – recovery – possession – shot – pressing – recovering. Attention to the counterattack. We push on the bands with the double option of shot of tje wing or passing to Dzeko.

Puggioni: He often punches the shoots. Let’s go find the tap-in

Sala: Pushes on the band and talks with Barreto. We can attack him.

Silvestre: Hard defender. Not good at ball control and setting. You can leave it free in the setting, if we go marking it, you can create easy opportunities, score and rescore

Regini: central, which can also play as a left-back. Bravo in setup. A little lightweight in marking.

Strinic: On the debut with the blucerchiati, his performance is an enigma. It is usually an offensive left back like. Sala. You can attack or play behind.

Barreto: good in ball recovery and insertion.

Torreira: the playmaker: good ball control and recovery

Praet: he can also play advanced midfielder. Bravo in passing game(in place can play Linetty, more defensive).

Ramirez: good in passing game (Alvarez more dribbling)

Quagliarella: dangerous especially back to goal (Zapata: physical and fast).

Caprari: dribbling and fast

They will not play defense and counterattack. In attack they are strong. They can make some mistakes in defense. Let’s play rationally: mentally (staying focused both in defense, both in attack and high press) and tactically (we do not leave too much counterattack, in case of suffering in game construction we are looking for Dzeko shore or external counterattack). It’s a difficult game, but it’s in our capacity to win. Let’s win. Daje Roma!

Giordano Sepi

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

it_ITItalian