Roma – Virtus Entella 4-0

Loro hanno giocato a viso aperto, senza paura. Onore a loro (anche ai molti tifosi dei biancocelesti liguri, che sono venuti nonostante l’impegno proibitivo), ma anche per l’atteggiamento temerario, la Roma ha vinto abbastanza facilmente.

Migliore in campo Schick (doppietta e assist), Bene anche Kluivert (soprattutto nel secondo tempo), Under (come ha detto Rizzitelli: garanzia di buona prestazione), Cristante, Lorenzo Pellegrini anche come mediano. Brava la difesa specialmente nell’attuare il fuorigioco.

La scelta migliore è passarla prima. Abbiamo giocatori di grande classe e molto giovani che a volte insistono troppo nel dribbling, vengono circondati e perdono palla. Per questo, la soluzione è passarla più spesso. E’ un suggerimento che dovrebbero seguire soprattutto Kluvert e Zaniolo, imparando dal gol di Pastore. Passare la palla non significa vietarsi la possibilità del gol, anzi attraverso il dai e vai, (il triangolo). chi passa la palla, può essere l’autore del gol come è capitato ad el Flaco.

Negli ultimi minuti, la Rai, attraverso l’inviata a bordo campo, Francesca Sanipoli, ha voluto sottolineare i cori contro altre squadre (Juve, Napoli, Lazio e Liverpool) e contro i carabinieri. Io di solito non partecipo a questi cori anche se sono abbonato in Curva Sud, sia perché sono contrario generalmente al tifo contro, sia perché sarei incoerente nei confronti di alcuni miei amici, mio nonno e mio padre che vestono o che vestivano la divisa, però non si possono paragonare questi cori con quelli antisemiti e razzisti. Senza scomodare l’Olocausto o la schiavitù dei neri, che è un fatto attuale anche in Italia, mi pare chiara la differenza tra un insulto razziale e un insulto a una squadra o alle Forze dell’Ordine. Intanto perché la razza non si può scegliere e poi perché così facendo si manifestano simpatie fasciste e naziste, per cui l’Italia porta ancora ferite gravi e non rimarginate. Per l’Italia, il fascismo è un crimine, secondo la legge Mancino e secondo le parole di Pertini, vero antifascista, acclamato da tanto persone che magari poco dopo fanno un elogio a Mussolini.

Ora testa al Toro.. Ora pensiamo alla prossima tappa: il Torino all’Olimpico. I granata hanno un’ottima difesa, specialmente per l’ottima forma del portiere Sirigu, ma hanno problemi in attacco, principalmente perché Belotti è in crisi. Sarà una partita difficile, ma ci arriviamo meglio. Per lo studio nello specifico della partita vi dò appuntamento tra due giorni. Vi anticipo che è una partita alla nostra portata. Possiamo vincere. Daje Roma!

They played openly, fearlessly. Honor to them (also to the many fans of the Ligurian biancocelesti, who came despite the prohibitive mission), but also for the reckless attitude,, Roma has won quite easily.

Best in the field Schick (double and assist), Well also Kluivert (especially in the second half), Under (as said Rizzitelli: guarantee of good performance), Cristante, Lorenzo Pellegrini also as a central midfielder. Good defense especially in implementing the offside.

The best choice is to pass it first. We have great and very young players who sometimes insist too much on dribbling, are surrounded and lose ball. For this, the solution is to pass it more often. It is a suggestion that should follow especially Kluvert and Zaniolo, learning from Pastore’s goal. Passing the ball does not mean forbidding the possibility of scoring, or rather through the give and go, (the triangle). who passes the ball, can be the author of the goal as it happened to el Flaco.

In the last few minutes, Rai, through the journalist on the sidelines, Francesca Sanipoli, wanted to highlight the songs against other teams (Juve, Napoli, Lazio and Liverpool) and against the carabinieri. I usually do not participate in these songs even if I am a subscriber in the Curva Sud, both because I am generally opposed to sing against other teams, and because I would be incoherent with some of my friends, my father and my grandfather that wear and wared the uniform, but you can’t compare these song with the anti-Semitic and racists ones. Without bothering the Holocaust or the slavery of the black people, which is an actual fact also in Italy, it seems clear to me the difference between a racial insult and an insult to a team or to the police. In the meantime, because the race can not be chosen and then because in this way fascist and Nazi sympathies are manifested, for which Italy still bears serious and not healed wounds. For Italy, fascism is a crime, according to the Mancino law and according to the words of Pertini, a true anti-fascist, acclaimed by so many people who perhaps shortly afterwards praise Mussolini.

Now head to the Toro. Now let’s think about the next stage: Torino at the Olimpico. The granata have a good defense, especially for the excellent shape of the goalkeeper, Sirigu, but they have problems in attack, mainly because Belotti is in crisis. It will be a difficult game, but we get better. For the specific study of the game I give you an appointment in two days. I anticipate that it is a game within our reach. We can win. Daje Roma!

Giordano Sepi

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.