L’avversario di sabato: il Napoli. The opponent of saturday: The Napoli

Ancelotti (compreso il bravo figlio) mettono in campo il Napoli con il 442 che, per questa occasione, a causa dell’infortunio di Allan, è abbastanza coerente coi ruoli dei giocatori, in altri casi è più simile ad un 433. Giocano molto offensivi, sono bravi in costruzione, anche se in difesa sia Koulibaly che Manolas sono abbastanza scolastici nell’impostazione, passando la palla al terzino, o al centrocampista centrale che passa al terzino. Mario Rui (il terzino sinistro) torna da un infortunio e si può attaccare anche perché non bravissimo in fase difensiva. Come terzino destro gioca Di Lorenzo, più bravo in fase difensiva del portoghese, ma bravo anche in fase offensiva, quindi dovremo attaccare anche sulla loro destra, nostra sinistra per costringerlo a difendere e perché possiamo segnare, partendo da questa posizione. Mertens e Milik sono bravi sui cross e sulle imbucate sulla linea del fuorigioco. Attenzione soprattutto ai triangoli in attacco!. Insigne è sia pericoloso quando si accentra e tira a giro, sia quando cambia fascia verso Callejon che, giocando a destra, è più portato all’assist. Attenzione allo spagnolo sui cross lunghi quando attacca alle spalle del nostro terzino sinistro, che dovrebbe essere Kolarov.

Sono una squadra molto forte con parecchie armi a sua disposizione. Sono bravi nel pressing, quindi bisogna essere bravi nella costruzione veloce anche grazie al movimento del ricevente. Non hanno però un vero centrocampista forte nel recupero palla (sia Zielinski che Ruiz sono ottimi centrocampisti, ma specialmente offensivi), quindi se sapremo difendere meglio di loro e non ci faremo dominare sul campo, possiamo portare a casa la vittoria. Daje Roma!

Ancelotti (including the good son) fielded Napoli with the 442 which, for this occasion, due to Allan’s injury, is quite coherent with the roles of the players, in other cases it is more like a 433. They play very offensive. they are good at construction, even if in defense both Koulibaly and Manolas are fairly scholastic in setting play, passing the ball to the fullback, or to the central midfielder who passes to the fullback. Mario Rui (the left-back) returns from an injury and can be attacked because he is not very good on defense. As right-back Di Lorenzo plays, better at defending than the Portuguese, but also good at attack, so we will have to attack on their right, our left to force him to defend and because we can score, starting from this position. Mertens and Milik are good on the cross and on the offside line. Attention principally to the triangles in attack!. Insigne is both dangerous when he go towards the middle and shots with effect, and when he changes side towards Callejon that, playing on the right, is more assisting. Watch out for the Spanish on long crosses when he attacks behind our left-back, which should be Kolarov.

They are a very strong team with several weapons at his disposal. They are good at pressing, so you have to be good at fast construction thanks to the movement of the receiver. But they do not have a real strong midfielder in the ball recovery (both Zielinski and Ruiz are excellent midfielders, but especially offensive), so if we know how to defend better than them and we will not be dominated on the field, we can take home the victory. Daje Roma!

Giordano Sepi

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

it_ITItalian
en_USEnglish it_ITItalian