L’avversario di domenica: il Torino. The opponent of sunday: the Torino.

Mazzarri schiera il Torino con un 352, che sia per caratteristiche della loro squadra, sia per nostra migliore qualità tecnica e sia perché quando giochiamo a casa, vogliamo comandare la partita, si trasformerà in 541. Aspettiamoci quindi un atteggiamento prettamente difensivo dai tori granata. Possiamo attaccare su entrambe le fasce. sia Aina che Laxalt sono soprattutto offensivi, ma, come già detto, prevedo che il loro atteggiamento sarà difensivo, quindi saranno costretti ad un lavoro a cui non sono abituati. De Silvestri è più bravo in fase difensiva, ma ultimamente sta passando un brutto periodo. Rincon è il playmaker. bravo soprattutto nel recupero palla, spesso falloso, rispecchia lo stereotipo del centrocampista difensivo latinoamericano: tanta garra. Possiamo attaccarlo in fase di pressing. Lukic è un giocatore con migliore controllo palla e sia in fase di pressing, sia in fase di costruzione di gioco può coprire il ruolo di trequartista. Verdi è l’ala destra. Bravo con entrambi i piedi. Dobbiamo stare attenti sia quando si accentra per cercare il tiro a giro, sia quando va sulla fascia per crossare per Belotti. Berenguer (destro) è l’ala sinistra. Dobbiamo stare attenti soprattutto quando va al centro per tirare con il destro. Belotti è una punta fortissima. Bravo nel gioco atletico. Pericoloso soprattutto sui cross.

Loro ci lasceranno campo per colpire in contropiede. Noi possiamo accettare il loro piano di gioco, se siamo capaci di dominare la partita e di essere concreti in fase offensiva. Seguiti dai soliti favolosi tifosi romanisti, dobbiamo mettere in campo il massimo del nostro coraggio e della nostra concentrazione. Possiamo e dobbiamo vincere. Andiamo a vincere. Daje Roma!


Mazzarri deploys Torino with a 352, which both for their team characteristics, both for our best technical quality and because when we play at home, we want to command the game, it will turn into 541. So let’s expect a purely defensive attitude from the granata bulls. We can attack on both wings. both Aina and Laxalt are mostly offensive, but, as already mentioned, I foresee that their attitude will be defensive, so they will be forced to work to which they are not accustomed. De Silvestri is better in the defensive phase, but lately he’s having a bad time. Rincon is the playmaker. especially good in ball recovery, often make fouls, he reflects the stereotype of the Latin American defensive midfielder: a lot of garra. We can attack him when pressing. Lukic is a player with better ball control and both in the pressing phase and in the construction of the game can cover the role of offensive midfielder. Verdi is the right wing. Bravo with both feet. We have to be careful both when he goes to the middle to look for the shot, and when he goes on the wing to cross for Belotti. Berenguer (right) is the left wing. We must be careful especially when he goes to the center to shoot with the right. Belotti is a very strong striker. Good at athletic play. Especially dangerous on crosses.

They will leave us field to hit in counterattack. We can accept their game plan if we are able to dominate the game and be concrete in the offensive phase. Followed by the usual fabulous Roma fans, we must put in the field our maximum courage and concentration. We can and must win. Let’s win. Daje Roma!
Giordano Sepi

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

it_ITItalian