Un 352 di qualità

Ho messo giù l’attuale Roma come la metterei. L’ordine dei giocatori è variabile. Ho scelto di mettere per primo Fazio come centrale difensivo sinistro per anzianità nella Roma, mentre sono convinto che la formazione tipo della Roma deve essere con Zaniolo e Pellegrini a centrocampo (anche se in questa posizione DEVONO FARE ANCHE LA FASE DIFENSIVA). Specialmente con le medio-piccole. In generale, se metti in campo un’alta qualità tecnica, di solito non hai sbagliato la formazione, poi ci sono anche altre variabili come la motivazione, la condizione psicofisica e SOPRATTUTTO LA FASE DIFENSIVA. Per questo, con le squadre più forti potremmo schierare anche un centrocampo tutto operaio con Diawara-Cristante-Veretout, mettendo magari Zaniolo come seconda punta.

Come potete vedere, se teniamo Florenzi (scelta, per la situazione contingente del mercato, per le qualità del giocatore e per la fede sportiva di Alessandro, che io condivido a pieno), dobbiamo prendere almeno due centrali difensivi(data per certa almeno la cessione di Juan Jesus) e una prima punta con il ruolo di sostituto di Dzeko (dato per certo che Dzeko rimanga). Nella posizione di seconda punta abbiamo fin troppi giocatori.

In generale non mi sembra una rosa tanto mediocre. Certo mancano almeno due difensori centrali e un’altra prima punta, ma si possono aggiustare anche alcune posizioni. Si può giocare anche con 2 punte piccole, ad esempio.

Siamo ancora in fase di work-in-progress. Sicuramente vedere la squadra in campo il 5 settembre con la Sambenedettese e il 9 col Frosinone ci schiarirà le idee anche dal punto di vista tattico. Abbiamo una squadra dall’alta qualità tecnica e non dobbiamo temere nessuno, se manca qualcosa, è in fase difensiva, ma è un tavolo di lavoro abbastanza confortevole su cui lavorare. Daje Roma!

Giordano Sepi

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

it_ITItalian
en_USEnglish it_ITItalian