L’avversario di domani: il Cagliari.

Il Cagliari è una buona squadra di Serie A che quest’anno non nasconde le ambizioni europee e ha anche una bellissima maglia dell’Adidas che ricorda quella spagnola, un paese molto importante per la storia dell’isola.

Sono molto curioso di vedere l’intesa tra Pavoletti e Simeone. Il mediano è Ladinetti o Oliva, ma poi chi propone più gioco in fase offensiva (il vero playmaker) è Faragò, il centrocampista di destra.

Faragò (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Noi. Sarà un test fondamentale per la nostra costruzione dal basso (quando è fondamentale il passing game veloce e intelligente) e la nostra fase difensiva (quando grinta, tempo di reazione e furbizia sono fondamentali).

La fase d’attacco ha funzionato bene col Frosinone, quando abbiamo dominato per la maggior parte del tempo, però si può supporre che il Cagliari, più forte del Frosinone, possa rompere l’assedio e partire in contropiede. In questo caso, dobbiamo tornare velocemente indietro con centrocampisti e attaccanti.

Difendiamo e attacchiamo in 11 con spirito di sacrificio e coraggio. E’ una partita difficile, ma possiamo vincere anche in modo largo. Daje Roma!

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

it_ITItalian
en_USEnglish it_ITItalian