L’avversario di sabato: l’Udinese.

Sono convinto che valiamo di più della classifica attuale, che non dobbiamo guardare. Dobbiamo iniziare a macinare punti e lo faremo solo col massimo dello sforzo. Mi sono posto come obiettivo 41 punti, ossia (12 vittorie, 5 pareggi e 2 sconfitte) al giro di boa, anche considerando un giudizio negativo su Verona-Roma (attualmente decisa a tavolino 3-0), poi se faremo più punti sarà ancora meglio. Pensiamo a noi, mettiamoci il cuore e poi vedremo la classifica.

Il simbolo dell’Udinese deriva dallo stemma medievale del Comune.

L’Udinese è molto brava in fase difensiva, un po’ meno in fase offensiva, quindi sarà importante sbloccare la partita.

Gotti mette in campo un 352 che diventa 532 in fase difensiva.

Ci sono 3 aspetti da tenere ben presente:

  1. Il giocatore con maggiore talento è De Paul, adattato come mediano. Bravo nel tiro da fuori e nell’ultimo passaggio. Può lanciare lungo per Lasagna (come può fare Palumbo). Kevin tira spesso forte e centrale (imparare la lezione di Lasagna: nonostante tiri troppo centrale, anche noi dobbiamo tirare forte e prendere la porta).
Rodrigo De Paul

2. L’Udinese sviluppa gioco soprattutto sulla sinistra con il triangolo di passaggi tra Samir, Zeegelar (o Ouwejan bravo anche nel tiro da fuori) e Palumbo, poi Zeegelar può essere pericoloso con il cross dove sono bravi sia Okaka che Nestorovski.

Il 352 di Gotti.

3. Dobbiamo stare attenti agli inserimenti senza palla di Coulibaly.

In generale, l’Udinese farà una partita soprattutto difensiva per poi ripartire in contropiede con Lasagna o Okaka. Nel primo tempo non faranno pressing, mentre è probabile che lo faranno nel secondo tempo, specialmente se noi saremo in vantaggio.

Noi dobbiamo fare una partita d’attacco, chiudendo l’avversario con pressing e possesso palla continuato. E’ essenziale sbloccare la partita il prima possibile e poi continuare ad attaccare per risegnare e risegnare. Stiamo concentrati, attenti, grintosi e coraggiosi e la partita la faremo sembrare anche facile. Possiamo e dobbiamo vincere. Daje Roma!

Giordano Sepi

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

it_ITItalian
en_USEnglish it_ITItalian