Parma – Roma 2-0

Abbiamo giocato molto male, forse stanchi (specialmente sotto l’aspetto mentale) per la partita con la Shakhtar, forse troppo penalizzati dal rigore non dato a Pellegrini (nella stessa situazione a Ronaldo a Cagliari (1-3 Juventus) è stato ratificato il rigore) e per il rigore dato per il fallo su Pellè, ma sinceramente potevamo fare di più.

Abbiamo fatto tanti errori di natura tecnica, facilmente risolvibili con maggiore concentrazione, ma ci sono due aspetti evidenti su cui potevamo fare meglio: ElSha doveva dialogare di più con Spina e Pellegrini, che come dicono chi lo vede è fortissimo su punizione, deve battere le punizioni da sinistra, essendo destro, e non da destra.

In generale la Roma non è mai stata pericolosa, a parte su una punizione di Lorenzo e su un tiro di Carles Perez. Nel secondo tempo, Sepe aveva davanti il sole e dovevamo tirare di più. E’ inutile recriminare sull’arbitro o sulla stanchezza, potevamo e dovevamo vincere, ma adesso dobbiamo imparare da questa partita, che è un passo indietro nella lotta per la zona Champions, e portiamo a casa la qualificazione contro lo Shakhtar. Daje Roma!

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

it_ITItalian