Leicester-Roma 1-1 e Bologna.

Finalmente ci giochiamo in casa la qualificazione alla finale. Con una vittoria siamo in finale. Sarà il segnale che the third is the good? Non sarà per niente facile. Loro giocano meglio. Vanno a ritmi altissimi, anche se per qualità tecnica forse noi siamo superiori. Poi sicuramente con l’Olimpico risulta tutto più facile ma nulla è deciso. Migliore in campo: Smalling. Decisivo Zalewski sia in fase difensiva sia per l’assist bellissimo per il gol di Pellegrini.

Nel secondo tempo eravamo tanto stanchi e abbiamo abbassato la linea difensiva con i quinti di centrocampo (Karsdorp e Zalewski) che andavano a coprire sulle loro ali. Così però eravamo troppo bassi e loro ci hanno facilmente chiuso.
Una soluzione può essere che l’attaccante avversario non viene pressato dal nostro laterale di centrocampo, ma dal centrale difensivo laterale, così da permettere al primo una posizione più alta. E’ una soluzione molto offensiva. L’ultima parola spetta al nostro condottiero Josè Mourinho.

Nulla è deciso per queste semifinali. Nulla è deciso per l’Europa dell’anno prossimo, per cui è fondamentale battere il Bologna. Nulla è deciso per la situazione del globo. Questa guerra in Ucraina può estendersi ad altre regioni dell’Europa Orientale (come dimostrano gli incidenti in Transinistria, regione della Moldavia). Anche la nostra democrazia, che tanti tollerano poco, è in pericolo, non direttamente per un attacco russo, ma perché ad esempio Salvini, dopo essersi ubriacato in una discoteca sulla spiaggia, non ha nascosto la volontà di “pieni poteri” in Italia (in vino veritas). La democrazia, come la pace, è come l’aria: te ne accorgi della sua importanza quando manca.

Miha può mettere in campo il 3421 o un più difensivo 352, con la difesa che può diventare a 4 con Hickey quarto di difesa pppure mettendosi con una tattica attenta principalmente alla fase difensiva con un 532.

Se pressati, possono ricorrere al lancio lungo con Skorupski. Propongono gioco con Barrow sulla loro sinistra, nostra destra, con la possibilità che possa andare anche verso il centro per cercare il tiro a giro di destro, ma è bravo anche col cross di sinistro. Con l’infortunio di Dijks, schiereranno Hickey sulla loro sinistra, nostra destra, ma attenzione al terzino destro specialmente, De Silvestri, ex-laziale: potrebbe sentire molto la partita e cercare di attaccare. De Silvestri è bravo anche di testa sui corner.

Possono schierare anche Orsolini come attaccante destro, ma sono più pericolosi con gli inserimenti senza palla di Soriano o con i tiri da fuori di Svanberg.

Arnautovic in fase difensiva può fare addirittura il terzino sinistro. In attacco, è pericoloso sugli assist dai lati, specialmente sui cross per la sua testa.

Sui calci d’angolo, marcano a zona con due uomini sui pali, lasciando molto spazio nell’area piccola.

Purtroppo Mihajlovic è di nuovo alle prese con la leucemia. E’ ricoverato e sta ricevendo cure vitali. La mancanza dell’allenatore in presenza però non influisce negativamente sui bolognisti, che anzi giocano molto meglio. La malattia dell’allenatore porta nuove motivazioni alla squadra, che diventa (quasi) imbattibile. Sarà una dura prova. Quello che ci vuole per prepararci al meglio per il ritorno con il Leicester. A mio modo di vedere, se giocheremo con alta intensità, porteremo a casa i turtelein. Auguro a Sinisa di vincere la sua battaglia e allo stesso modo a noi di vincere la partita. Daje Roma!

Giordano Sepi

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

it_ITItalian